torna all'indice del database

10a. prime idee
gruppo nome cognome note tot. presenze
1 e 2
consegna
presenze
approssimate
a 2 (tot./2,5)
A Mattia Di Benedetto [recuperato via mail] 3 1
Viviana Livera trovato il giusto Mondrian, strutturi prima di tutto l'area, poi può pensare se usarlo anche in alzato 3 1
Carla Marrone possibile ma gli edifici non sono MAI rombi (le direzioni insediative sono ortogonali, le linee di taglio, eccezioni) 2 1
Lorenza Pulino buona idea il cambio referente, ma sempre casetta al centro è. Provi con questo a strutturare l'area. 5 2
Sabrina Sciuto bella la citazione di Aalto, peccato non c'entri nulla con van Gogh e litighi a morte con l'area. Inqualificabili i luoghi comuni sui tondi 3 1
B Donata Marino sembra più promettente, soprattutto per ragioni dimensionali, la versione che tratta il 'cuneo' nel senso dell'area piuttosto che all'opposto (foglio a quadretti) 5 2
Ginevra Palazzo
2 1
Valentina Platania ok per i blocchi uguali ma il problema è molto lontano dall'essere risolto: per es. in nuclei funzionali dovrebbero essere tre, non due 5 2
Gaetano Privitera davvero troppo lontano da un vero pensiero. Ma cercare un referente più adatto? 2 1
Daniele Valvo più coerente con i rapporti del referente e quando usa delle inclinate sfrutti direzioni che ci sono (l'aiuterà nel controllo dell'area). Gli schemi meglio al 200 5 2
C Roberta Marano [recuperatovia mail] 3 1
Vanessa Pagano forte, rigido, massiccio, appariscente… difficile che bastino degli aggettivi per generare un'idea soprattutto se la 'traduzione' in immagine è del tutto arbitraria 4 2
Stefano Pollino più coerente col referente e più attento al controllo dell'area, l'idea è possibile ma è ancora molto lontano 5 2
Danny Puccia inqualificabili gli schizzi con la palazzina ritagliata (non riuscite proprio a superare i luoghi comuni) e l'ombrellone, ma la strada potrebbe essere giusta 5 2
Martina Salamone molti pensieri apprezzabili ma con il luogo non si è confrontata del tutto. Forse un'inversione di punto di vista (tra spazio e oggetto, vuoto e pieno) potrà aiutare 4 2
D Francesco Menta
0 0
Agnese Reina giusti pensieri ma non sempre coerenti col referente. Forse guardarlo meglio e assumere suggerimenti anche da qualche dettaglio potrà essere utile 5 2
Letizia Sano
1 0
Ylenia Spoto migliorato il controllo sull'area nell'ultima versione però si perdono i segni staccati del referente. E' nel modo di collegarli che deve cercare la soluzione. 5 2
Francesco Velles se non pensa a geometrie e inclinazioni non ha nemmeno iniziato 3 1
E Giuliana Salpietro pensieri al momento non comprensibili né nel rapporto col referente, né nell'organizzazione dell'area 2 1
Nicolò Stracuzzi
1 0
Alice Venia già detto dei belli schizzi ma non bastano, deve confrontarsi davvero con le geometrie del referente e dell'area 3 1
Chiara Villani guardi con più attenzione il suo referente: gli schizzi che fa, al di là del problema di controllo dell'area, non sembrano rendergli giustizia 4 2
Salvo Zingale d’accordo per quanto vaga sull'idea dei volumi ma non c'è nessun pensiero sull'organizzazione dell'area (da controllare la fonte del referente) 3 1
F Salvatore Lucenti referente disperso nella trasposizione sull'area: si chiarisca prima di tutto quali sono i volumi e cerchi rapporti geometrici e dimensionali più coerenti al referente 4 2
Aurora Panarello
0 0
Lorenzo Ruffino difficile rendere abitabili informi triangolari: nelle architetture si deve poter vivere e anche nelle città che generano (non si dimentichi la piazza) 3 1
Simona Torre [recuperato via mail] 2 1
Nicolò Ucciardo se vuole la figurazione del caos impari da Kahn: la frammentazione va controllata col massimo rigore geometrico (e usi direzioni che esistono, non arbitrarie) 4 2