vai alla pagina della galleria

torna all'indice del database

06a. esercizi di stile: Mies van der Rohe
nome cognome note voto presenze
Mattia Di Benedetto Il progetto non sarebbe male, sembra corretta la struttura ed anche la distribuzione e la definizione degli spazi, salvo l'inutilmente enorme disimpegno grande come una stanza da letto (3,60 x 4,80) che sarebbe facile correggere semplicemente dimezzando l'ugualmente esagerato bagno (basterebbe spostare di 2 o 3 moduli la T che lo definisce) / il problema qui sono però i disegni davvero troppo approssimativi per essere considerati più che schizzi: i muri hanno uno spessore di 30 cm. (3 mm in scala non 1 mm o meno) e i pilastri sono esattamente circolari di 20 cm. (2 mm in scala) e si disegnano con l'apposito 'cerchiometro', nelle vetrate si segna la modulazione degli infissi ecc. ecc. 3 2
Viviana Livera non male il sistema dei segni anche se un po' sbilanciato rispetto alle abbondanti dimensioni della copertura / funzionerebbe bene anche la distribuzione, non fosse che per il pilastro che capita davanti alla porta della stanza da letto: viste le dimensioni esagerare di quest'ultima (40 mq. !!) e del relativo bagno, non sarebbe stata una cattiva idea spostare il muro divisorio tra giorno e notte al di la dei pilastri risolvendo sia quell'ingresso che un miglior bilanciamento degli spazi (meglio il soggiorno più largo del letto che non viceversa) / penalizzata da gravi problemi di disegno: assonometria con pilastri da 1 mm. e muri larghi come le vetrate e sezioni e prospetti sballati (i prospetti NON hanno elementi sezionati e, vista la copertura NON può essere uguale nelle 2 direzioni)
[progetto e disegni molto migliorati + modello +1]
6 2
Salvatore Lucenti non risolve la distribuzione: Mies NON ha 'stanze d'ingresso' e non fa 'disimpegni' più grandi del bagno, né soggiorni più piccoli delle stanze da letto / i pilastri NON si mettono mai sul filo della struttura / l'assonometria è di un altro progetto 3 2
Roberta Marano sistema decisamente irrisolto col brutto disimpegno ad L fuori misura / copertura sballata, completamente decentrata sulla struttura: gli sbalzi sui lati opposti devono essere UGUALI / apprezzabile la qualità dei disegni ma nell'assonometria si deve segnare la modulazione delle vetrate. 4 2
Donata Marino il sistema di segni 'monodirezionale' è interessante e si meriterebbe di più: intanto le dimensioni della copertura sono esagerate (ha disegnato 275 mq. di superficie coperta per una casa di 108 mq., le pare accettabile? ), poi anche il bagno è fuori misura (15 mq. è una stanza da letto, la metà sarebbe più che sufficiente) e del tutto sproporzionato alle dimensioni degli altri spazi (a proposito del letto, per mettere una porta deve avere 90 netti, non 150) / probabilmente non funziona nemmeno la porta d'ingresso coi cardini sul pilastro, ma il sistema meriterebbe di essere rivisto
[progetto risolto molto bene / buona qualità dei disegni, ma le sezioni erano invertite (sistemate per la pubblicazione, le riguardi) + modello +3]
8 2
Carla Marrone [recuperata] ancora qualche problema con gli sbalzi e il disegno in assonometria, ma lo schema funziona (in attesa di valutazione finale)
[molto migliorato il progetto nell'ultima versione / un grande passo avanti anche nei disegni, ma dovrebbe insistere +1 / buoni i disegni finali ed il modello che solo per via dei pilastri fuori misura non stato possibile pubblicare, ancora +1]
6 2
Francesco Menta [recuperato] giusta l'impostazione ma del tutto assente la tecnica di modulazione (non gestisce le misure) 4 1
Francesco Nicosia a parte l'errore di allineamento tra la C di B1 e la T di S, il sistema dei segni, un po' troppo labirintico, funziona male soprattutto nello snodo bagno giorno - studio - letto producendo un 'disimpegno' di dimensioni esagerate / disegni troppo approssimativi e con l'incomprensibile scelta di appoggiare prospetti e sezioni sul bordo foglio (?) 4 2
Vanessa Pagano possibile il sistema dei segni anche se non proprio equilibrato rispetto alle dimensioni abbondanti della copertura / funziona anche sul piano distributivo ma resta poco chiara la posizione della 'cucina' / un problema invece la definizione d'ingresso: non basta scegliere uno dei tanti moduli vetrati del soggiorno (l'uno vale l'altro), è un problema progettuale che va affrontato
[progetto migliorato nella soluzione d'ingresso + modello +1]
7 2
Ginevra Palazzo qualche problema col sistema dei segni: non bello lo zig-zag vetrato (bastava una L), i segni sarebbero dovuti uscire di più per equilibrarsi con la copertura, la U della cucina NON ha bracci abbastanza diversi (guardi Mies) e NON è in contrapposizione con la T del soggiorno (avrebbe dovuto portagli il braccio corto davanti) / proprio sbagliata invece la struttura: le campate lungo una direzione devono essere UGUALI. 4 1
Aurora Panarello [consegnato in ritardo] tutto in generale sovradimensionato e comunque fuori misura i bagni 3,60x4,80 / il sistema dei segni è debole e non riesce a definire degli spazi plausibili / sbalzi diversi sugli opposti / inaccettabile l'assonometria su due fogli incollati
[sistemati tutti i principali problemi di progetto, ma resta qualche problema di disegno (sezioni tutte sbagliate, poi corrette per la pubblicazione: le riguardi) + modello +2 ]
6 2
Fabiana Perticone [recuperato] assonometria ancora senza pilastri dopo numerosi appelli inascoltati / nessuna correzione sui suggerimenti dati sia per lo schema iniziale che par la versione finale: del tutto inutile proseguire il corso. 1 2
Valentina Platania possibile il sistema ma l'ingresso 'allontanato' dal muro per via del pilastro resta di fatto irrisolto (bastava una piccola variazione della campata per portarlo dietro) / la stanza da letto è ai limiti delle proporzioni minime ed in questo piuttosto sproporzionata rispetto al grande bagno / gli sbalzi di copertura, pur corretti strutturalmente, rendono un po' oscuri gli interni ed in generale una copertura di 175 mq a fronte di uno spazio-casa di 77 mq. comprenderà che è difficilmente sostenibile / il vero problema sono comunque i disegni, davvero troppo approssimativi con i muri di spessori diversi e l'axon. disastrata
[corretti gli errori di progetto e migliorati i disegni +1]
6 2
Stefano Pollino molto buono il sistema dei segni anche ben equilibrato con la copertura / funziona bene anche la definizione d'ingresso, i due pilastri centrati nello spazio del soggiorno e, considerato lo schema molto minimal, in generale la distribuzione / qualche problema invece con i disegni -molto migliorabili- e in particolare con l'assonometria (da rifare) in cui si è 'dimenticato' metà della struttura / le sezioni, in mezzo alle porte
[la qualità del progetto si sarebbe meritata molto di più: i disegni sono stati un po' sistemati ma restano sporchi e approssimativi / molto problematico anche il modello +1]
8 2
Gaetano Privitera struttura sballata con copertura decentrata sui pilastri e sbalzi più lunghi della campata (max. 1/3) / distribuzione labirintica con ingressi e disimpegni fuori misura che occupano il 35% della superficie della casa e sistema giorno di dimensioni equivalenti alla stanza da letto 4 2
Danny Puccia non proprio brillante, col disimpegnone 6x2 moduli, la soluzione di snodo tra giorno e notte, ma il sistema è fondamentalmente corretto e funziona / per il futuro, l'impaginazione dell'assonometria per favore in orizzontale e le sezioni in generale si fanno sempre al centro delle porte 6 2
Lorenza Pulino struttura del tutto sballata: non può fare uno sbalzo di un modulo da un lato e sul lato opposto di quattro, la copertura dev'essere CENTRATA sul suo sistema di appoggi / peccato perché il sistema dei segni murari non è affatto male e, nonostante il disimpegno un po' troppo grande, funziona bene ed è poi molto apprezzabile che sembra anche aver curato anche il rapporto tra gli spazi e i pilastri che cadono sempre in posizione centrale o, nel disimpegno, segnalano l'ingresso del bagno (però quei pilastri rispetto alla copertura NON funzionano)
[presa coscienza della struttura, il progetto funziona anche se manca una definizione della cucina + modello +2]
6 2
Agnese Reina salvo il disimpegno notte più grande del bagno, il sistema dei segni avrebbe anche funzionato però ha sbagliato completamente la struttura: campate da 7,20 x 8,40 m. sono davvero troppo grandi per un solaio spesso 30 cm. (avevamo detto di NON superare i 7,20 ed in quel caso mantenere max. 4,80 nell'altra direzione) / apprezzabile la qualità dei disegni ma il progetto così proprio non funziona 4 2
Lorenzo Ruffino comprensibile la T che definisce l'angolo-cottura, ma difatto raddoppia inutilmente la distribuzione / non bello il pilastro in mezzo al soggiorno, mentre funziona bene la definizione d'ingresso / buona l'assonometria ma anche in pianta avrebbe dovuto segnare la modulazione degli infissi (considero una svista la differenza degli sbalzi sul lato corto -corretti invece nell'axon.-, ma in generale stia più attento)
[disegni sistemati per la pubblicazione + modello +1]
6 2
Martina Salamone brutto sistema di segni con la concentrazione di linee parallele (contrapposizioni NON parallelismi) che definiscono l'inutile 'corridoio' e l'improbabile 'bagno' in identici cunicoli, ma l'errore principale è la NON comprensione della 'pianta libera' miesiana: gli elementi murari non stanno MAI sui fili strutturali, e MAI si confondono con la struttura (sbagliato assorbire pilastri nei muri)
[progetto del tutto nuovo e di buona qualità + modello +2]
6 2
Giuliana Salpietro Non ha proprio capito il problema. Intanto i muri non devono disegnare una figura (pur se frammentata), ma essere messi 'in contrapposizione' cioè uno contro l'altro in modo da non chiudere mai fisicamente una figura; la copertura poi dev'essere un semplice rettangolo (non una forma a t come mi sembra abbia fatto) e di dimensioni sufficienti a coprire tutte le stanze (altrimenti piove dentro). Questo rettangolo è sostenuto da una griglia di pilastri, però più distanziati di come li ha messi (ha usato 2x3 moduli mentre il minimo è 3 per es. 3x4 o 3x5) e i muri possono anche uscire fuori ma le stanze che creano sono tutte sotto la copertura in modo da poter essere coperte. Se crede può provare qualche altro schema e mandarmelo, così provo ad aiutarla 2 2
Letizia Sano che sia un labirinto od un percorso a ostacoli si vede bene che non riesce a definire alcuno spazio, né a chiudere una stanza da letto o un bagno (per farlo deve avvicinare i muri ad un modulo di distanza tra loro in modo che si possa mettere una porta) / il tutto peraltro dentro una selva di pilastri sparsi a caso tra gli spazi: ha 20 (!) pilastri, ne faccia sparire almeno 8 e con un sistema di 2x3 campate magari ha più possibilità di coordinare gli spazi e farli di dimensioni plausibili (bagni di 6 m. x3,60 sono fuori dal mondo, una dimensione 'normale' potrebbe essere 1,80x2,40) / disegni del tutto incompleti 2 2
Sabrina Sciuto sorda ai suggerimenti: sbagliato l'allineamento di T e C, inutile il 'corridoio', sproporzionata la camera da letto rispetto al soggiorno ed entrambi gli spazi tutti ritagliati, non bello lo studio stretto e lungo ma soprattutto imperdonabili le vetrate chiuse praticamente a filo della copertura / un peccato perché il sistema dei segni, se corretto, non sarebbe stato affatto male e i disegni sono di buona qualità
[progetto risolto alla fine bene soprattutto nel rapporto con la vasca d'acqua, mentre resta un po' problematica la definizione d'ingresso + modello +2]
7 2
Ylenia Spoto non male il sistema -molto minimal- anche se i segni murari avrebbero potuto uscire di più per bilanciare la superficie della copertura / troppo lunghe invece le campate: se usa 6 m. e più in una direzione NON dovrebbe superare i 4,80 nell'altra / corti anche gli sbalzi della copertura (riguardi gli edifici di Mies) / assonometria sbagliata con i pilastri disallineati e la copertura decentrata tanto da restar fuori dai pilastri da un lato
[corretta la struttura il sistema funziona abbastanza bene, ma manca di fatto una chiara definizione della cucina / sistemati i disegni + modello +1]
6 2
Nicolò Stracuzzi funziona bene la distribuzione interna e in generale anche il sistema dei segni (che sarebbe comunque migliorato differenziando molto i segni paralleli -la I e la L del bagno- e allungandoli di più verso l'esterno i muri per bilanciarli meglio con la copertura / tutta sbagliata però l'assonometria che esce fuori dal foglio (ma perché non calcola le dimensioni del disegno prima di farlo? casomai faceva 30 e 60 invece di 45 e 45, ma comunque sarebbe entrato anche così) e ha la copertura per i fatti suoi invece che centrata sui pilastri [da rifare] 5 2
Simona Torre non sono indicate le destinazioni d'uso degli spazi, ma immagino si tratti di due grandi spazi giorno (soggiorno e cucina-pranzo? O studio?) separati da due stanze (bagni?) con un ulteriore stanza sull'angolo (letto?): comunque sia non sembra funzionare visto che le dimensioni delle tre stanze sono equivalenti (un bagno sarebbe più piccolo) e non sembra ci si alcuna possibilità di ipotizzare una zona notte svincolata da quella giorno / non buono il sistema sei segni con molte linee parallele e 'scalette' da evitare / sbagliata infine anche la struttura per la dimensione delle campate e la copertura troppo grande e squilibrata sugli appoggi / assonometria su foglio con prolunga 4 2
Nicolò Ucciardo possibile la struttura, ma spero si renda conto che una superficie coperta di quasi 210 mq. per una casa che è difatto poco più di 50 mq. non è accettabile e produce inoltre ambienti poco illuminati perché le superfici vetrate sono troppo distanti dai fili copertura / sbagliato anche il sistema dei segni che NON sono in contrapposizione e sembrano invece due L 'bucate' in prossimità dell'angolo / il problema principale sono comunque i disegni: i pilastri NON sono puntini, ma cerchi di 2 mm (si procuri un cerchiometro), i muri hanno tutti lo stesso spessore e in generale le linee di proiezione si fanno con pennini 0,2/0,3 (NON 0,6, si procuri delle penne adatte) 3 2
Daniele Valvo un buon sistema sia sul piano della qualità dei segni che su quello distributivo: con soli tre segni definisce bene l'ingresso, struttura la zona notte e mette in funzione un (forse un po' stretto e lungo) plausibile spazio cucina / sembra buona anche la qualità dei disegni (con riserva di vederli dal vero, li porti)
[disegni sistemati per la pubblicazione (per il futuro: sezioni su centro porte) + modello +1]
8 2
Francesco Velles [recuperato] possibile nelle intenzioni, ma del tutto sottodimensionato il soggiorno, sbagliati i bagni nelle dimensioni (quello giorno non può essere uguale a quello notte), inutilizzabile la presumibile cucina (dove mette le attrezzature?) / sbagliato il rapporto tra il muro cucina e quello soggiorno (mancata contrapposizione) / disegni del tutto incompleti con pilastri mancanti in pianta e del tutto assenti nell'axon 3 2
Alice Venia un po' indefinita la 'cucina' e piuttosto arbitraria la posizione della vasca d'acqua, ma il sistema funzionerebbe bene sia sul piano distributivo che come qualità dei segni / il problema è la struttura del tutto sbagliata: lo sbalzo della copertura lungo quasi quanto la campata non sta in piedi (su campata singola NON può superare 1/3 della lunghezza) e se usa in una direzione una distanza tra i pilastri di 6 m. non dovrebbe superare i 4,80 nell'altra.
[corretta la struttura e perduta la vasca che non trovava il suo posto, il progetto funziona + modello +2]
7 2
Chiara Villani il sistema, apprezzabile anche per la qualità dei disegni, è pensato bene sia nell'articolazione dello spazio giorno che definisce con chiarezza la zona pranzo (anche se non la segnala) che in quella notte (nonostante il bagno un po' sproporzionato) ben definita e svincolata, ma ha due problemi: il primo (veniale) è l'aver rimosso il sistema d'entrata che nemmeno segnala, il secondo (mortale) è aver usato delle campate troppo lunghe: se utilizza 6 moduli (7,20 m.) in una direzione NON dovrebbe superare i 4 nell'altra (il problema non è di difficile soluzione e forse varrebbe la pena provarci) 5 2
Salvo Zingale apprezzabile il sistema dei segni e la vasca d'acqua che descrive la larghezza del soggiorno, ma la struttura è del tutto sballata: NON può fare una lunghezza di campata di 8 moduli, quasi 10 m., su un solaio spesso 30 cm. (il massimo è 6 moduli) e gli sbalzi devono essere UGUALI sui lati opposti della direzione (NON 2 a 1 o 3 a 1) 4 2