[ 1899: Paul Signac, D'EUGENE DELACROIX AU NEO-IMPRESSIONISME, p. 160-161 ]

La natura non Ŕ che un dizionario... e un dizionario non Ŕ mai stato un'opera poetica [...]
Il primo pericolo da evitare Ŕ la schiavit¨ del soggetto [...]
Mentre l'impressionista si subordina, davanti alla natura, alle vibrazioni colorate che afferra il suo occhio, occorre al contrario saperle governare, e comporre con queste vibrazioni colorate, sottometterle alle necessitÓ della causa.

[ Adolf Hildebrand, IL PROBLEMA DELLA FORMA ]

L'opera d'arte Ŕ un tutto concluso, un insieme di effetti che esistono e agiscono per se stessi, una realtÓ autosufficente dinanzi alla natura.


Georges Seurat, La Senna alla Grande-Jatte, 1888 (particolare)