torna all'indice del database

08a. esercizi di stile: Mies van der Rohe
vai alle valutazioni precedenti
nome cognome note voto presenze
Giuseppe Ascia
0 0
Paola Barbagallo tanto bello il sistema dei segni con la girandola delle tre T che si fa perdonare il disimpegno un po' grande / muri a spessore variabile in pianta (da sistemare perché un buon progetto non si può disegnare male) 7 2
Tatiana Barbagallo ben risolta la struttura rispetto ai problemi dello schema iniziale, ma il sistema dei segni resta un po' debole e la porta del bagno troppo grande 6 2
Anna Bellia afflitta sin dall'inizio dall'incapacità di scrollarsi di dosso l'idea di dover suddividere un rettangolo in stanze, tira un po' fuori i muri per simulare Mies, ma non ce la fa / stretta e lunga la camera da letto e niente -salvo una K in un angolo- che caratterizzi l'idea almeno di un angolo cottura nel grande quadrato del soggiorno / sbagliata la struttura con le campate di 10 m. 4 2
Maria Biondi molto meglio: ora funziona tutto salvo la C2 un po' stretta (2,7 invece del 3 minimo) e la L orfana della cucina che non riesce a trovare relazioni col sistema di segni principale (allora meglio una C contenuta entro lo spazio oppure la cucina addossata a C1) / disegni troppo approssimativi: muri a larghezza variabile, porte da 1,2 invece che 1, nessuna modulazione delle vetrate 5 2
Margherita Bua [consegnato in ritardo] manca 1 pilastro in pianta e 2 nell'axon / muri non finiti in pianta e comunque sbagliato interromperli sullo stesso filo / bagno del tutto sproporzionato 4 2
Roberta Cerruto molto migliorato rispetto allo studio iniziale / ancora un po' più spazio al soggiorno ed un po' meno al disimpegno (che è grande come il bagno) non avrebbero fatto male, ma il sistema in generale funziona e c'è anche una buona definizione d'ingresso 6 2
Francesco Cipriano [consegnato in ritardo] debole il sistema di segni / inutile 'corridoio' distributivo / manca la modulazione delle vetrate 5 2
Giovanni Consoli in generale corretto anche se il bagno notte è un po' sproporzionato rispetto alle dimensioni della camera da letto / anche il rapporto pilastri-muri sarebbe migliorato tirando un po' in fuori L e T / disegni un po' pasticciati 6 2
Giada Crementi meglio dell'inizio ma ancora non funziona: la copertura troppo grande rispetto alla casa annega il sistema dei segni (poi perché quasi quadrata se il sistema è decisamente rettangolare?) / un pilastro cade a caso proprio in mezzo al soggiorno e il bagno della stessa dimensione della camera da letto non ha ovviamente senso 4 2
Saverio Cristaldi ha trovato un ottimo sistema di segni che funziona anche distributivamente (migliorabile solo il letto un po' stretto e lungo) ma non riesce proprio a trovare la struttura: -ripeto- campate UGUALI e magari togliendo la fila centrale funzionerebbe anche meglio il soggiorno / nell'axo (incompleta: mancano pilastri e modulazione vetrate) il tetto tratteggiato 4 2
Beatrice Cucuzza possibile il sistema (molto meglio della prima ipotesi) ma la copertura è inutilmente grande: togliendo l'ultima fila di pilastri e 4 moduli e mezzo di copertura (60 mq.) non cambia niente e anzi la stanza da letto ha un po' più di luce / inutilmente grande anche il disimpegno notte (che si sarebbe potuto stringere facilmente spostando un po' la L a vantaggio del soggiorno) 5 2
Yuri Cusumano [axon in ritardo] non bello il sistema dei segni con i due bagni appesi come palle dell'albero di natale alle estremità di rami opposti / sbagliato comunque che quello giorno (sbagliato anche nell'allineamento dei muri all'ingresso) sia più grande di quello notte: dovrebbe essere il contrario / sbagliata soprattutto la struttura con le campate diverse (e gliel'avevo anche scritto) 4 2
Angela Di Franco davvero un peccato buttar via un buon schema cha aveva solo bisogno di piccole registrazioni per questo sistema insulso / nessuna caratterizzazione degli spazi (uguali letto e soggiorno, identici bagno e cucina) / brutta distribuzione che non riesce a rendere autonomo lo spazio notte 5 2
Jordan Donzelli perfettamente funzionante sul piano distributivo con l'apprezzabile definizione d'ingresso / buono il sistema dei segni ed ha trovato anche la giusta posizione la citazione della vasca d'acqua di Barcellona / i pilastri meglio da 20 e forse un ulteriore 'rettangolarizzazione' della copertura (parlo solo degli sbalzi) non avrebbe fatto male / manca la modulazione degli infissi 7 2
Giovanna Facchi bel dimagrimento ma, come dimostra la moltiplicazione dei segni murari (da 5 a 8), forse si poteva fare ancor di più / non bella la stanza 2a ritagliata dal bagno e non buono il bagno giorno più grande di quello notte / quando Mies a Berlino crea il patio per 'proteggere' le stanze da letto lo fa per entrambe, non per una sola / la vasca non sembra aver trovato il suo posto 6 2
Giorgia Farruggio saldamente affezionata allo schema iniziale (resta il pilastro al centro del soggiorno e la brutta definizione d'ingresso) ma il sistema è comunque apprezzabile / disegni del tutto incompleti / il tetto nell'axon tratteggiato 5 2
Adele Fichera plausibile il sistema dei segni / non lo è invece dover passare da una stanza per entrare in un'altra, né funziona bene il pilastro in mezzo al soggiorno / del tutto sbagliata la struttura con campate e sbalzi opposti diversi 4 2
Mariachiara Fiducia confermata la già osservata debolezza del sistema di segni (per rafforzarli sarebbe bastato farli uscire -o entrare nel caso della cucina- di più rispetto alla copertura) / confermato anche il bagno un po' grande rispetto alle stanze / non bello nemmeno l'allineamento del muro d'ingresso con quello di chiusura dello studio, ma il sistema in generale è corretto 6 2
Irene Forzese [consegnato in ritardo] troppo lunghi gli sbalzi di copertura (2,7 su 3,3 m. di campata: semplicemente si poteva evitare la fila centrale di pilastri) / disimpegno notte inutilmente grande e lbirintico / vasca d'acqua non pensata / il sistema è di buona qualità ma disegnato malissimo / axon tutta sbagliata 5 2
Matteo Gagliano [solo seconda consegna] buona in generale la distribuzione ed anche efficace il sistema dei segni nonostante l'aspetto smaccatamente cruciforme e la ripetizione speculare dei due sistemi bagno / sbagliata invece la definizione (del tutto casuale) d'ingresso che avrebbe invece potuto approfittare dello stacco muro-pilastro in posizione centrale tra soggiorno e studio 7 1
Giuseppe Gambino sbagliato chiudere il bagno con un vetro (bastava rigirare a L il muro) / il progetto è ben fatto ma un po' squilibrato (cucina e letto sovradimensionati rispetto al soggiorno) ed apre una veranda coperta dove forse meno serve (letto-studio invece che soggiorno-cucina) / il sistema dei segni è indebolito dalla mancata contrapposizione di 3 dei 5 muri 6 2
Ausilia Giannone non proprio bello il disimpegno notte e un po' troppo allineati la I e la T sulla direzione d'ingresso (molto meglio comunque dopo la sostituzione della I alla precedente L del letto grande) / manca la modulazione delle vetrate 5 2