Cubocity
 

Cubocity è un esercizio progettuale sui rapporti tra interno ed esterno, tra contenuto e contenitore.

L'esercizio consiste nello studio delle relazioni di un sistema di piani costruito in uno spazio cubico con la superficie esterna del cubo stesso.

Il lato del cubo è di 10,8 cm., pari a 3 parti da 3,6 cm. ognuna delle quali è a sua volta divisibile in 3 parti da 1,2 cm. (pari a 4 sottomoduli minimi da 3 mm.).

Su questo sistema di modulazione dello spazio gli studenti devono progettare e costruire un cubo in cartoncino costituito da un sistema di piani interni, tra loro ortogonali, e la superficie esterna del cubo che, immaginata integra in origine, viene ritagliata in relazione alla posizione e alla dimensione dei piani interni secondo criteri logici stabiliti dallo studente stesso.

Devono essere seguite inoltre le seguenti regole:

1– la quantità totale di superficie dei piani interni non può eccedere un terzo della superficie totale del cubo (cioè di due facce del cubo); a questa quantità può essere eventualmente aggiunta una superficie non eccedente quella sottratta dalle facce esterne del cubo;
2– i piani interni non possono fuoriuscire dallo spazio dato e devono fermarsi prima o al massimo entrare in contatto con la superficie esterna del cubo;
3– Il sistema dei piani interni è ortogonale e segue le direzioni delle facce del cubo;
4– la posizione e la dimensione dei piani interni come dei tagli operati sulla superficie esterna del cubo è regolata sul sistema di modulazione assegnato con un passo minimo di 3 mm.